+39 338 1054953


+39 338 1054953

Le Video storie stanno cambiando i social media.⁣

Illustration
  • Illustration

    Roberto Ferranti

    25 Aprile 2020

Le Video Storie sui social media hanno cambiato il modo di fare video.
Quando pochi anni fa le video storie sono apparse sui social media che usiamo tutti i giorni, personalmente mi sono chiesto quale senso potesse avere.
Un video che dura solo un giorno e poi muore a che può servire?

Evidentemente non avevo capito nulla.

Uno dei motivi principali del successo di questo format è legato al fatto che nella stragrande maggioranza le storie sono utilizzate da dispositivi mobili.
Snapchat 87% Instagram 83% Facebook 76% Youtube 76%
Nello specifico di Instagram, dal loro debutto nel 2016 l’utilizzo delle storie è aumentato continuamente senza fermarsi mai.Oggi gli utenti che pubblicano storie su Instagram sono 300 milioni al giorno.
Le video storie sono create soprattutto per essere viste in mobilità.
Utilizzano il formato verticale, occupano l’intero schermo dello smartphone, sono più immersive, ti coinvolgono totalmente, nel 60% dei casi vengono viste con l’audio attivo, durano pochi secondi, si guardano e si consumano velocemente.
Il nome stesso, Video Storie, identifica bene il loro scopo: creare un legame con l’utente che ne vuole sempre di più. Chi segue un personaggio o un Brand vuole essere aggiornato costantemente di quello che succede al suo beniamino.
Le Video Storie sono come un racconto a puntate, continuo, un flusso di notizie senza sosta.
Il fatto che dopo 24 ore scompariranno fa si che il tuo fan si affretti a guardarle, non si vuole perdere niente, non vuole perdersi l’ultimo episodio, non può rivederle in un secondo tempo.
Chi le produce così incoraggia chi li segue a seguire costantemente i suoi contenuti, proprio perché scompariranno a breve.
Le Video Storie sono sincere, uno stralcio di vita quotidiana che racconta chi sei e come sei senza tanti filtri.
Sei trasparente, soprattutto se ne pubblichi molte.
La qualità delle immagini passa in secondo piano, la verità delle immagini prende il predomino.
Inoltre i social stessi mettono a disposizione degli strumenti molto facili da usare che arricchiscono i video che giri con il tuo smartphone con musica, testi, etichette ed emoji.
Le puoi usare per creare dei sondaggi, per fare delle domande, per dare degli appuntamenti.
Sono sempre sul pezzo, sono attuali, le segui sapendo che riguardano qualcosa che succede ora, non è stato ieri e non sarà domani.
Le Video Storie sono però impegnative.
Usarle in una strategia di video marketing significa produrre un gran numero di video, sempre fresco, non puoi usare materiale datato, non sarebbe efficace.
Quindi ci devi dedicare tempo, molto tempo.
Certo si realizzano facilmente, velocemente, ma devi avere dei contenuti sempre nuovi e coinvolgenti.
Con le storie racconti la tua quotidianità, come il diario delle medie, crei un legame che quando diventa solido si trasforma in un’amicizia sincera che dura nel tempo.

Fonte Shakr